Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ARTISTA: Saint In A Row’ Category

ETICHETTA: Foolica Records
GENERE: Folk pop

TRACKLIST:
1. Wires
2. Sunday Morning Physical Refit
3. Ode to Spring
4. Purple
5. Ride Your Ant
6. Pacific Waters of Mind
7. Midnight
8. Courses

Indicibile quello che può nascere tra un’improbabile jam di componenti di Annie Hall, Pink Holy Days, The Record’s e Ovlov. Aggiungiamoci poi anche Giovanni Ferrario, che già abbiamo visto al lavoro come jolly insieme a Morgan, Scisma, Estra e molti molti altri, e il gioco è fatto. Indicibile ok, ma lo possiamo comunque ascoltare, e gradire, of course.
Questo self-titled è sostanzialmente l’esempio di come l’amicizia o semplicemente la vicinanza musicale possa produrre dischi validi al di là del concetto commerciale di superband (perché qui di vendibile c’è ben poco); un disco folk, pienamente pop, con venature psichedeliche spesso però ridotte ad escoriazioni superficiali, mentre è un’anima brit a scavare in profondità i brani e restituirli in una veste sixties/seventies prettamente lennoniana. Organi e fiati impreziosiscono il tutto, evidenziando ulteriormente l’ottimo lavoro strumentistico soprattutto di Dondelli e Marelli. “Wires” e “Courses” tra i pezzi più significativi, forti di un impianto ben costruito e che mai si dimentica di esemplificare l’autoreferenzialità tipica di molti supergruppi.

Non si potrà certo gridare al miracolo, ma il disco è senz’altro interessante, riverberante di toni psichedelici e folk come pochi dischi in Italia nel 2011. Non è necessariamente una cosa positiva, ma i brani validi ci sono: se non sono tutti, non disperate, il futuro di questa formazione sembra roseo.

Annunci

Read Full Post »