Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ARTISTA: Valery Larbaud’ Category

ETICHETTA: Greybunnyrecords
GENERE: Alternative rock

TRACKLIST:
1. I Giochi della Gioventù
2. Proiettili
3. Nulla di Te
4. L’Impotente
5. Quello Che Stiamo per Perdere
6. Novembre a Nord
7. I Coriandoli per Martedì
8. Petrolio Cefis
9. Vic

L’hanno già fatto in tanti, quello di citare il terzo principio della dinamica nelle recensioni di questo disco, ma è logico che lo rifaremo anche noi. “Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria”. Sembra quasi chiamare in causa l’effetto che questo album provoca sull’ascoltatore: un muro di suono tiepido, frustrato e violento che suscita un accompagnamento quasi violento di headbanging in certi momenti particolarmente tesi (“Proiettili”, “Novembre a Nord”) e parentesi di riflessione, più distesi, che quasi suscitano un rilascio di endorfine, pacifico e piacevole. Il sound sostanzialmente coniuga quindi due aspetti, come il principio tra loro contrari, quello più raffinato della ricerca anche letteraria (il nome della band già nasconde un significato ovviamente culturale, citando uno scrittore francese di duecento anni fa), che si plasma tramite brani di sapore cantautorale, e la devastazione radicalmente opposta che ricorda soprattutto Il Teatro degli Orrori e i Super Elastic Bubble Plastic. Guarda caso il produttore, Gionata Mirai, milita in entrambe le formazioni; non per questo si può parlare di scopiazzatura, anzi il sound della band è sicuramente imperniato su un linguaggio personale, con riff mai banali e costruzioni intelligenti (“Nulla di Te”, “I Coriandoli per Martedì”, “Petrolio Cefis”), dove anche i testi risultano essere tasselli fondamentali nelle canzoni. “Vic”, con un ospite del calibro di Emidio Clementi, ricorda una sorta di pop rock declinato dalle parti di Negramaro, in bilico tra i defunti Northpole e qualcosa dei primi Baustelle.
Anche strumentalmente il livello è alto e le aspettative per il futuro crescono così ai massimi livelli; Il Terzo Principio della Dinamica è davvero un grandissimo disco, che nel duemilaundici si classifica tra i migliori nel genere, portando l’alternative rock trito e ritrito dell’ultimo decennio ad uno standard più elevato.
Imperdibile in una collezione di dischi del genere, ascoltatelo.

PROSSIMI LIVE
19.11.2011 ARCI LUOGOCOMUNE, Cremona
17.12.2011 IL CIRCOLINO, Brescia

Annunci

Read Full Post »