Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ARTISTA: Ich Niente’ Category

ETICHETTA: Bosco Rec., Into My Bed
GENERE: Sperimentale, ambient

Se l’Italia della musica ha bisogno di qualcosa, è proprio di sperimentazioni. Persa tra l’alternative rock d’imitazione, l’indie rock d’importazione e il cantautorato, nessuno più sperimenta. Nessuno, a parte quei pochi che possiamo avere l’onore di far rappresentare a Daniele Brusaschetto e Mirco Rizzi.
Con il progetto Ich Niente, nato da tempo ma sempre molto sommerso, mai arrivato (fortunatamente) agli entusiasmi del popolo medio, i due prendono chitarre e pedaliere di effetti e creano un disco profondamente radicato nella tradizione ambient dei due chitarristici (vedasi Labradford), oppure di progetti come Stars of the Lid e Loscil, indefinibile, se non con le emozioni che è in grado di suscitare. Con un piglio dreamy che gli conferisce un’aura più malinconica che aggressiva, senza esagerazioni post-qualcosa né tecnicismi esasperati. Solo tanta voglia di comunicare note che si traducono poi in immagini oniricamente proiettate nella nostra mente, paesaggi, nuovi mondi, probabilmente qualche delirio astronomico. Sarebbe bello sapere esattamente quello che volevano evocare, ma l’importante è sapere che l’unico take in cui è stato registrato “Incerchio” è bastato a creare una piccola perla di sperimentale chitarristica di forte impronta minimale, che se non soddisferà le forti apprensioni dei fan del post-rock (visto che è l’unica eccezione che certa gente sembra apprezzare nel 2011), con congeniali tattiche jazz nell’incedere e l’anemica assenza di ritmo che come una malattia modifica geneticamente l’indole del disco, trasformandolo in un viaggio lungo trentatre minuti, viaggio che solo se ascoltato a luce spenta nella propria camera, con il volume al massimo, può abbeverare i nostri fasci neuronali di provvidenziali ed immaginifiche sensazioni.
Consigliato.

Read Full Post »