Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ETICHETTA: So Far Away Records’ Category

ETICHETTA: So Far Away Records
GENERE: Hip hop

TRACKLIST:
1. Intro
2. Una Sera Qualunque (Versione 2011)
3. Numeri Immaginari
4. Paura (Versione 2011)
5. Non Finisce Mai
6. Sono Solo dei Pensieri, Niente di Più
7. Teresa
8. Piovono Diamanti
9. Contro Tutto e Tutti
10. Flashback
11. She’s On Fire
12. I Love You In Everyway
13. Balla Nena
14. Cronaca Nera
15. We Are Ready 2 Die
16. Eleanor Rigby

Il rap in Italia è un fenomeno a parte. Chi lo ascolta lo ritiene il nuovo cantautorato, la nuova poesia, ma regala fama ai peggiori scrittori di testi e rimatori del paese (Fabri Fibra, Mondo Marcio, Marracash, e molti altri pessimi “poeti”); chi non lo ascolta lo ritiene la forma più infima di musica cantata, forse per colpa degli elementi di cui sopra. In realtà è un genere molto nobile, forse perché il più underground: in esso pullulano decine e decine di validissimi musicisti che, tranne nei casi in cui lo autodichiarano per fare soldi, derivano davvero dalla strada e decidono di percorrere questa strada per narrare le loro avventure o semplicemente per dire la propria. Nemi, casertano e ventenne, è uno degli ultimi arrivati ma non possiamo certo dire si sia presentato male; nel genere Eleanor Rigby è niente più che un’ulteriore capitolo ben riuscito, capace di affiorare in superficie superando qualitativamente le varie uscite major: uno spaccato noir ma dal piglio cauto e ottimista, nonostante la vena polemica e provocatoria di qualche lirica (“Piovono Diamanti”, “Cronaca Nera”), che ben si sposa con il periodo di crisi che stanno vivendo sia la società che la discografia, hip hop compreso. Difficile comunque gridare al miracolo o alla novità; più realistico invece definirlo un album personale, pieno di buoni spunti per un’eventuale crescita in senso evolutivo e con dei testi a volte toccanti, altre volte più somiglianti semplici esercizi di stile (“Balla Nena”, “Una Sera Qualunque”). In poche parole, un buon inizio.
Arricchiscono la confezione molti ospiti che prestano la voce o la loro produzione per dei featuring importanti (Mondo Marcio, Piratiello e molti altri), come ormai la tradizione pretende, mentre l’anima assolutamente piena di speranza e di spirito di cronaca pervade le parole di ogni testo impreziosendo con il sacrosanto coraggio del cantautore-cantastorie delle basi a dire il vero abbastanza gonfie di cliché, ma che non potrebbero essere più azzeccate nel rappresentare ed accompagnare i diversi mood dei brani. Uscendo da un paio di concetti troppo standard di cui qualsiasi rapper, a ogni latitudine, abusa (la strada, le donne, la violenza, ecc.), di matrice fin troppo distinguibilmente americana, le ipotesi per presagire un roseo futuro per questo giovane artista ci sono tutte.
Aspetteremo.

Annunci

Read Full Post »