Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ETICHETTA: Chaos Physique’ Category

Gioco di parole iniziale: questa era la prima data dell’ultima tranche del Wow! Tour 2011. Marghera, Centro Sociale Occupato Rivolta, per la seconda volta nello stesso anno.
Ad aprire le danze alle 23.00 puntuali (ci mancherebbe altro, visto l’orario…) i Chaos Physique, trio formato da ex elementi di Fiub, Ulan Bator e Sexy Rexy, pubblicato da Jestrai. Nei trenta minuti scarsi di set i tre hanno tempo per elevare il loro muro sonoro puramente post-rock, con qualche influenza più deviata verso post-metal, psichedelia e kraut. Molto precisi, attirano l’attenzione del pubblico grazie anche ad una presenza scenica asciutta ma impreziosita, nel finale, da una performance di stage destruction parziale che come sempre scatena i giusti applausi.
Scocca la mezzanotte insieme all’arrivo dei Verdena che per la prima volta in questo tour iniziano il set con Alberto alla chitarra. E’ “Fluido” ad iniziare, canzone che quasi continua logicamente il set dell’opening act. Eseguita magistralmente, come sempre, e si torna subito a Wow! con i due Sorrisi e “Rossella Roll Over”. Il pubblico è già carico e sostanzialmente nei cento minuti di scaletta la band riuscirà a non far mai scemare l’attenzione, scegliendo brani da un po’ tutto il repertorio, con un paio di chicche inaspettate (“Miami Safari”, ripescata dopo parecchi anni, e “Il Tramonto degli Stupidi”, già vista comunque durante questo tour in qualche rara occasione). Requiem, dopo Wow ovviamente, è il disco da cui si scelgono più brani (“Don Callisto”, “Canos”, “Sotto Prescrizione del Dr. Huxley”, “Non Prendere l’Acme, Eugenio” e “Trovami Un Modo Semplice per Uscirne”, altra sorpresa). Tra i pezzi nuovi si ricorda principalmente la carica spietata di “Loniterp”, in chiusura prima dell’encore, il nuovo singolo “Miglioramento” e il duo “Scegli Me”-“E’ Solo Lunedì” che si fregia live di una patina molto più rock, grazie anche al sound sempre molto preciso, seppur sporchissimo, dei bergamaschi. I tuffi nel passato più sentiti dal punto di vista della reazione del pubblico sono invece “Dentro Sharon” e “Elefante”, nel bis dopo un’ottima “Grattacielo”.

Niente di “non musicale” stupisce in un live dei Verdena, per i fans che li seguono da tempo. La nuova veste sorridente dei tre (quattro con Omid, per altro sempre più ambientato come quarto uomo anche nei brani vecchi), i piccoli problemi tecnici, i balletti sgraziatissimi di Alberto (e la sua chitarra lasciata cadere), le facce strane e le super rullate di Luca, gli scambi di strumenti (e Luca alla drum machine in “Mi Coltivo” fa sempre la sua figura). A sorprendere è invece la grande chimica che sempre traspare da ogni loro live performance, che si rinnova di nuovo anche dopo un’estenuante tour che li ha visti suonare e risuonare in tutto lo Stivale. Non serve a niente ripeterlo, ma anche a Marghera i lumbàrd hanno dimostrato, ancora una volta, di essere la miglior live band italiana (nel panorama alternative mainstream, chiaro).
Che dire, aspettiamo qualche novità per il duemiladodici?

SCALETTA COMPLETA MA IN ORDINE SPARSO

FLUIDO
SORRISO IN SPIAGGIA PT. 1
SORRISO IN SPIAGGIA PT. 2
ROSSELLA ROLL OVER
MIGLIORAMENTO
IL TRAMONTO DEGLI STUPIDI
NON PRENDERE L’ACME, EUGENIO
BADEA BLUES
LUI GAREGGIA
NUOVA LUCE
CANOS
LETTO DI MOSCHE
TROVAMI UN MODO SEMPLICE PER USCIRNE
RAZZI ARPIA INFERNO E FIAMME
SCEGLI ME
E’ SOLO LUNEDI’
MI COLTIVO
DON CALLISTO
MIAMI SAFARI
DENTRO SHARON
LONITERP
encore
GRATTACIELO
ELEFANTE
SOTTO PRESCRIZIONE DEL DR. HUXLEY

PROSSIME DATE VERDENA:
11.11.11 LEONCAVALLO, Milano
12.11.11 VELVET, Rimini
o6.12.11 TEATRO DELLA CONCORDIA, Torino
07.12.11 VOX CLUB, Nonantola (MO)
09.12.11 SASCHALL, Firenze
17.12.11 CASA DELLA MUSICA, Napoli
18.12.11 ATLANTICO, Roma
20.12.11 BLACK OUT, Modica (RG)
22.12.11 DEMODE’, Bari
23.12.11 LIVELLO UNDICIOTTAVI, Lecce

PROSSIME DATE CHAOS PHYSIQUE:
11.11.11 INIT, Roma
12.11.11 LA CORTE DEI MIRACOLI, Siena
06.03.12 GLUE, Firenze

Annunci

Read Full Post »