Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘ARTISTA: Radio Days’ Category

ETICHETTA: Tannen Records
GENERE: Indie pop, power pop

TRACKLIST:
1. Spinning Round The Wheel
2. So Far So Close
3. Sleep It Off
4. Elizabeth
5. Evelyn Town
6. Enemies for Friends
7. The Meaning of Fire
8. One by One
9. Sweetest Lullaby
10. Dirty Tricks

C’est La Vie.
Proprio così. La spensieratezza che si contrappone al senso di disagio che la vita quotidianamente infonde. Questa vita, perlomeno. E’ questo, il nuovo disco dei Radio Days. Essenziale metodo lenitivo per le piaghe della nostra esistenza.
Attenzione, occorre non esagerare: siamo di fronte ad un piccolo, geniale se vogliamo, esperimento indie pop venuto in soccorso della sciatta scena italiana, piena di elementi importanti ma anche di individuali tentativi di riscatto che fungono solo da spartiacque, da insicure barriere prive di succo. Non si collocano in questa categoria i dieci brani dei Radio Days, sospesi tra killer tunes e sferzate à-la-Alex Chilton, dove non ci s’impregna mai di toni eminentemente e prepotentemente rock, ma si strugge nella dolcezza sommessa di molte ballads, spesso intensi episodi nerdacchioni che ricordano parzialmente gli Weezer dei bei tempi (Pinkerton? Ma non solo).

Sostanzialmente si riesce, con C’est La Vie, a delineare lo specchietto informativo di tutta una scena power pop (e indie pop) come piace alla scena attuale. Tra tonalità beach e surf, il punk leggero dei nuovi linguaggi new wave, e il vecchio brit pop, si stagliano eminenti le influenze ramonesiane, che mai possono mancare in un disco che si possa definire moderno, termine che esplicita effettivamente tutte le derivazioni dei decenni presenti (cioè anche dei settanta e degli ottanta, totalmente presenti anche in questo album).
La maturità palese e quasi mai celata del songwriting tradisce una certa percentuale d’imprecisione tecnica, che non sbilancia in nessun modo il verdetto finale: un disco pressoché ottimo, a passo coi tempi, fresco e puro. Per voi.

Annunci

Read Full Post »